Let’s Do It Again. Lo abbiamo fatto ancora. Come accaduto con Luke Winslow-King, anche con Reed Turchi e Adriano Viterbini tra le mani abbiamo qualcosa che ci riguarda. Si chiama “Scrapyard” ed un disco che esce per la Goodfellas Records in Italia e per la Devil Down Records negli U.S.A. Questo disco arriva alla fine di un percorso in cui noi di Mojo Station ci siam dentro fino al midollo. Uno Special Project vero e proprio: Reed Turchi è giunto dalle nostre parti chiamato da noi. Adriano Viterbini ha viaggiato per la prima volta con i sottoscritti nel Deep South e ci ha rappresentato per ben due volte all’International Blues Challenge [2012 aka Bud Spencer Blues Blues Explosion; 2014 aka Adriano Viterbini]. Insomma, doveva accadere.

ScrapYard by Reed Turchi & Adriano Viterbini

Scrapyard, un disco di Blues 2.1

  • OTTO CANZONI & OTTO CONCERTI
  • TRADIZIONE E CONTEMPORANEITA’
  • UN INCONTRO TRA DUE TALENTI ASSOLUTI: DAL NORTH CAROLINA IL PRIMO, DA ROMA IL SECONDO
  • UN DISCO REGISTRATO A META’ TRA MEMPHIS E LA CITTA’ ETERNA

Il Blues che non ci si aspetta. Quello fresco e giovane, tirato giù da due talenti che assieme danno vita ad un lavoro tradizionale e contemporaneo al tempo stesso. La storia è questa: Adriano Viterbini e Reed Turchi si incontrano per la prima volta a Roma, in occasione del primo tour dell’americano. Si annusano, percepiscono affinità, si ritrovano su un palco a suonare in piena improvvisazione. Nasce un’idea, che si concretizza grazie al tour statunitense di Adriano Viterbini a Memphis, lì presente in quanto impegnato a concorrere International Blues Challenge del gennaio 2014 per rappresentare Mojo Station.
Non paghi i due, dopo aver calpestato i tappeti dei mitici Ardent Studios, si ritrovano a Roma in occasione del secondo tour italiano di Turchi presso lo Studio Nero per proseguire le registrazioni. Che portano alla nascita di “Scrapyard”, che consta di otto brani in cui la matrice sonora è data dal Blues nelle sue forme Hill-Country e Delta, a cui si aggiungono elementi di American-Primitive Music ed una spiccata attitudine cinematografica. Il tutto ideato, pensato e suonato con raro gusto ed equilibrio. Due chitarre, due città, due direzioni di viaggio, due studi di registrazione, una radio ed un festival. Vale a dire quelli a firma Mojo Station: il Radio Show ed in contemporanea omonimo festival Blues della città di Roma, è la “causa” dell’incontro di Turchi & Viterbini. Il disco viene pubblicato negli U.S.A. dalla Devil Down Records ed in Italia dalla Goodfellas Records. Ecco la lista dello otto date dello Scrapyard Tour.

SCRAPYARD | Tour 2015

26/2. La Bodeguita. Livorno.
27/2. All’1e35, Cantù (Como).
28/2. Bar Folk, Bellinzona, Svizzera.
01/03. Raindogs, Savona.
05/03. FishMarket, Padova.
06/03. Teatro Duse, Besozzo (Varese).
07/03. Mojo Station. Init Club – Roma.
08/03. BSBE + Reed Turchi. I Vizi del Pellicano, Correggio (Reggio Emilia).

Concerto a Roma

Photo Credits: Sara Cervelli, Luca Prospero


SCRAPYARD | Sound Accessories

You Tube: Promo Video | https://www.youtube.com/watch?v=c2LeGDcBKA8
Bandcamp: Streaming | http://turchi.bandcamp.com/album/scrapyard
RT: https://www.facebook.com/reed.turchi
AV: https://www.facebook.com/adrianoviterbini
Mail: info@mojostation.net
MojoStation: http://www.facebook.com/MojoStation
Hashtag: #MojoStation #ScrapYarding