Mojo Station – Il Blues e le Sue Culture

“…Gente, vi ripeto ancora che sono davvero pazzo per i Blues. Me ne vado sui binari del treno, e poi al fiume, oh già, non so quale dei due sceglierò”

[Peetie Wheatstraw “Crazy With The Blues”. March 26, 1937. Chicago]

Ready? Go! In un lampo scompare tutto attorno. On The Air! La magia della radio riempie ogni spazio tangibile e non, parte un brano ed inizia una narrazione legata ad una storia e/o ad una canzone. Una malia antica e contemporanea al tempo stesso.

Dal 2002 Gianluca Diana & Pietropaolo Moroncelli ideano e conducono “Mojo Station – Il Blues e le Sue Culture”. Dapprima presso Radio Città Aperta 88.9fm, successivamente e ad oggi sui 103.3 fm di Radio Popolare Roma. Quasi uno scherzo all’inizio, allo stato attuale la principale trasmissione di suoni e culture nero ed afroamericane della città di Roma ed una delle più importanti a livello nazionale. “Mojo Station – Il Blues e le Sue Culture”, come lo stralcio di “Crazy With The Blues” di Peetie Wheatstraw è un luogo in cui si giunge per poi scegliere un mezzo ed un direzione per e con cui partire. Che sia la railway o un riverboat, poco conta: la radio è il momento precedente.

Una specie di fase di limine di antropologica natura o se preferite, una piazza virtuale, un luogo immaginifico caldo ed accogliente. Che non abbandona mai l’ascoltatore, che in questo luogo trova un punto fermo, sempre presente. Che non smette.

Da tredici stagioni “Mojo Station – Il Blues e le Sue Culture” è in onda ininterrottamente estate e inverno, festivi e non, cercando di proporre, raccontare e suonare il Blues. Dischi nuovi e registrazioni polverose di decenni fa, Live Sessions negli studi, interviste e soprattutto, interazioni col pubblico. Perchè la Radio, come i rapporti d’amore e d’amicizia, si fa in due: noi al di qua e voi al di là del vetro. E sopratutto gente nostra, non dimenticate mai, ma proprio mai…

…And Nothin’ But The Blues…

Dal 2002 ogni lunedi H 21:00/23:30, presso Radio Popolare Roma 103.3 fm.

 [streaming version available on www.radiopopolareroma.it].